Calabria

Ferita al cuore...
sprofondata nel buio...
piena di lacrime..
per i tanti figli tuoi..
portati via da mano assassina...
nebbia del dolore...
limbo senza tempo...
della paura e dell'omertà...
inverno senza fine...
nel freddo delle anime
rassegnate degli onesti uomini...
stanchi e disperati...
senza più un domani..
derubati dei sogni..
privati della felicità della vita...
ma...
questa volta...
un seme di speranza...
cade sul terreno..
e un germoglio...
nasce e cresce...
e diventa sempre più forte...
un giorno...
la legalità..
sarà...
una foresta...
forte e vigorosa..
ora è un arbusto..
bisognoso di cure e dedizione...
e SOLE.....
il sole della primavera ..
giunto assieme...
alla notizia..
la notizia che lo Stato c'è ...
esiste ...
e ..
quando vuole...
fa sentire la sua mano...
protettiva con i giusti...
dura con i caini..
LA PRIMAVERA...
inizia ...
e con essa...
un cammino lungo e difficile..
costellato da sacrifici...
si rifugga dai poeti del fatuo...
e dell' apparenza...
e si dia ascolto..
all'essere..
e alla serietà...
delle persone laboriose..
solo cosi la primavera,..
diverrà ESTATE perennne...
come è giusto che sia...

Commenti