Leggere e partecipare

Da un pò sono corrispondente di un quotidiano locale.Fare il giornalista in modo modesto e in una realtà modesta, mi fa rendere conto del potere che si ha in mano.Quando registro le interviste la gente si lascia andare. E' l' etica, il buon senso che deve guidarti nella stesura dell' articolo, poichè sai che quela persona vive in un contesto e non puoi sconvolgerlgi l' esistenza.Se io avessi messo su carta tutto quello che ho in registrazione audio , alcune persone sarebbero state messe in difficoltà.Per questo io raccomando di non prendere le notizie solo da una fonte, ma di vedere più telegiornali, leggere più giornali, leggere siti internet per giungere a esprimere una propria idea su tutto.Non è noioso o inutile. Se la class epolitica è fatta da figuri che si fanno i porci comodi loro è perchè l' opinione pubblica italiana è pigra, non legge, non partecipa.Per molto meno in Francia ad esempio i poltici italiani sarebbero stati messi al rogo.Per cui soffermarsi a vedere almeno tre o quattro telegiornali, se proprio non si vuole leggere è fondamentale per la formazione della coscienza critica dei tanti giovani forumisti che saranno gli uomini e le donne di domani.

http://http://www.lagurfata.altervista.org/forum/index.php?act=ST&f=2&t=411&st=0#entry7065

Commenti