IL LAGER DI FENESTRELLE



















Immagginereste mai un gruppo di ebrei scampati ai campi di sterminio nazisti o ai discendenti di questi che rendano omaggio e celebrino i propri aguzzini?
Eppure è quello che masse di meridionali ignoranti della propria Storia fanno nel celebrare Garibaldi e i suoi accoliti. Ecco una occasione che hanno di approfondire la conoscenza di certi argomenti.


Per non dimenticare
Commemorazione al campo di sterminio piemontese per ricordare le migliaia di giovani
Meridionali che vi persero la vita


Nella nostra storia non vi è vicenda più dolorosa dei supplizi patiti dai Soldati delle Due Sicilie rinchiusi nel carcere di Fenestrelle fin dal 1860.
Una soppressione crudele, lenta e sistematica di decine di migliaia (forse 30.000) di giovanissimi figli del Sud rei di aver rispettato il giuramento e di aver servito e combattuto con onore, amore ed alto senso del dovere, in difesa della propria "Patria Napolitana".
Un vero e proprio "Lager" di sterminio dove si consumarono i più atroci delitti su ragazzi mortificati, sfiniti ed inermi, la cui tragedia viene tuttora nascosta dai libri di storia ed ignorata dai maggiori cattedratici italiani.
Una vera e propria vergogna nazionale che pesa come un macigno sulla storia risorgimentale e su quanti ancora la difendono strenuamente con insostenibili menzogne.
Anche in questo caso appare fondamentale riscoprire gli orrori commessi dai "fratelli d'Italia" venutoci a "liberare", affinché non vengano dimenticate per sempre le atrocità di cui si sono macchiati i savoia ed i loro esecutori.
Per tutti noi Fenestrelle, così come Gaeta, Civitella e Messina è un simbolo sacro di un sacrificio, un vero e proprio martirio attraverso il quale passa il riscatto identitario del nostro Popolo.



Cap. Alessandro Romano


ASSOCIAZIONE DUE SICILIE

COMMEMORAZIONE SOLDATI DUOSICILIANI CADUTI A FENESTRELLE
DOMENICA 1 LUGLIO 2007




Come arrivare a Fenestrelle
Aereo:scalo all'aeroporto di Torino Caselle, distante circa 60 Km. La società autolinee SAPAV (www.sapav.it) garantisce i collegamenti interni alla valle con più corse giornaliere in coincidenza con l'orario della linea Torino - Perosa Argentina - Fenestrelle.

Auto:dalla tangenziale di Torino imboccando a Stupinigi la strada statale n. 23 (SS23) del Sestriere oppure l'autostrada di recente costruzione passante per Orbassano/Volvera. Dalla val di Susa immettersi sulla strada statale n. 24 (SS24) direzione Cesana Torinese quindi seguire la strada statale n. 23 (SS23) direzione Sestriere e proseguire verso Fenestrelle. La val Chisone e Fenestrelle è facilmente accessibile dalla Francia attraverso il colle del Sestriere, utilizzando il valico del Monginevro o il traforo autostradale del Frejus (Km. 35 da Briançon).

Autobus:In autobus, (autolinee SAPAV) con numerose corse giornaliere da Torino, via Pinerolo, e con una corsa giornaliera dalla Francia (Briançon, Gap, Marsiglia e Grenoble).

Treno:avvalendosi della linea Torino - Pinerolo (www.trenitalia.com) coincidenza con le autolinee SAPAV.


programma :

ore 10.00 – Visita breve (durata un'ora con guida) della parte bassa del complesso riguardante il solo Forte San Carlo. Per effettuare la visita è obbligatoria la prenotazione al nr. 0121 83600.

Ore 11.30 – Santa Messa e Deposizione di una corona di fiori ai nostri Soldati Caduti nella fortezza.

Ore 13.00 – Pranzo presso lo stesso Forte di Fenestrelle oppure presso i numerosi ristoranti e trattorie della zona.
Per motivi di organizzazione si pregano gli eventuali partecipanti di comunicare la loro adesione all'Associazione Due Sicilie di Vicenza (tel. 0444 266308 – duesicilie@hotmail.com)

Commenti