CULTURA GRECANICA- TESORO DA PRESERVARE E VALORIZZARE



Articolo di Calabria Ora del 30/08/2007

In una magica serata di fine estate nel suggestivo contesto di Gallicianò, frazione di Condofuri è stato presentato il progetto “La cultura della minoranza etnico-linguistica dell’ Area Grecanica Reggina”.
“Il progetto, , ha subito nel suo iter procedurale un notevole ridimensionamento economico” spiega il suo ideatore l’ assessore alla comunità montana Capo Sud Francesco Manglaviti”- per questo, affermo che si tratta di un primo tentativo ,di recupero e valorizzazione delle tradizioni popolari grecaniche su alcune sue importanti e specifiche “tematiche”, quali l’artigianato, gli antichi mestieri, il costume, le tradizioni, la musica, la danza, il canto, la poesia, la letteratura e la religion, attraverso la realizzazione di “laboratori”, localizzati proprio nei luoghi dove inizialmente esistevano, quali ad esempio: - la lavorazione del ferro e della ceramica a Roccaforte del Greco, - la lavorazione e la tessitura della “ginestra” a Gallicianò,- la costruzione di antichi strumenti musicali, a fiato, come la zampogna, a Roghudi, eccetera-



“La Vallata dell’Amendolea ha,”- continua Manglaviti “- per la sua orografia e la sua storia, lo stesso valore di un “distretto culturale”, dove, però, non ci sono solo pietre, ma anche profumi, musiche e voci. In particolare, la lingua grecanica:popolare, senza nulla di scritto, la cui oralità è una “testimonianza” culturale da fermare nel tempo, per le future generazioni. Per tale scopo sono deleteri le divisioni e le conflittualità che molto spesso si registrano tra chi si occupa di cultura grecanica. Solo il lavoro in sinergia può permettere di realizzare il risultato di mantenere e rilanciare la nostra cultura popolare”.
Il progetto è stato curato dalla dottoressa Grazia Gioè ed è stato realizzato grazia alla collaborazione dei comuni dell’ area , ad eccezione di Bova e Bova Marina, l’ assessorato alla pubblica istruzione della provincia di Reggio Calabria e la Comunitò Montana Capo Sud.
La serata di presentazione, organizzata dallo stesso Manglaviti, ha visto l’esibizione di grandi poeti locali sia in vernacolo che in Grecanico,la presenza dell’ Assessore regionale al lavoro Antonino De Gaetano e della Vicepresidente del Consiglio della Provincia di Reggio Calabria Annunziata Tripodi e della maggior parte dei sindaci dei comuni interessati al progetto.

Commenti