Roberto Saviano premiato in America

Leggo su Repubblica che il New York Times incorona "Gomorra" tra i migliori cento libri del 2007.

È una notizia bellissima, che ci fà arrivare una boccata di aria pura, e credo che Saviano meriti proprio quest'onore.

Gli auguro che questa prestigiosa "patente letteraria" lo aiuti a sfuggire sempre ad ogni incasellatura politica italiota, perché ormai, anche se giovanissimo, non ne ha più bisogno per affermarsi nel suo (grottesco) Paese.


Commenti

Francesco Candeliere ha detto…
Complimenti per aver ricordato il premio di Saviano,concordo col tuo post.
Paniko ha detto…
Non sapevo fosse stato premiato addirittura in America.
saluti..

Ps:blog interessante, se ti và di fare uno scambio link fammi sapere..
thirdinconvenience.splinder.com