RELAX!




D'ora in poi la prenderò con filosofia. La situazione della Calabria è tale da richiedere uno tsunami economico, sociale, culturale.
Se si fosse scelta la via della concretezza, della sostanza, dei contenuti ciò che era nato dopo l'omicidio Fortugno, poteva essere la testa di ponte di una salutare ondata che spazzasse il sistema che ha portato la Società Calabrese ad essere, sempre di più, una palude putrida e maleodorante.
La mia esperienza è tale da consigliarmi calma e attenzione alle mie cose, tanto le menti bloccate dei calabri non le smuovi, nemmeno con le cannonate!
Per cui pur continuando a guardare alle cose della Calabria attuale, lo farò senza farmi sangue amaro, tanto le mille facce di bronzo che, pur criticandolo a parole, ci sguazzano in questo sistema,se ne fregano di quello che uno può dire, segnalare, urlare.
Aspettano tutti il loro turno per andare a mangiare la propria fetta di torta, ma dei problemi della Calabria a loro non importa niente. Del resto, da come si comporta, questi problemi non sembrano nemmeno interessare il popolo

Commenti