19 maggio, 2009

Mesoraca- Il CFS denuncia una persona per realizzazzione di una pista abusiva all'interno di un castaneto


Il Corpo Forestale dello Stato ha proceduto a denunciare una persona identificata in L.S. di anni 39 per violazione alla normativa urbanistico-edilizia.


La pattuglia del Comando Stazione di Petilia Policastro, intervenuta a seguito di una segnalazione pervenuta al numero verde di emergenza ambientale 1515, ha avuto modo di accertare che L.S., in località Monte Giove nel territorio del comune di Mesoraca, titolare della ditta utilizzatrice di un castagneto, aveva realizzato uno sbancamento all’interno dello stesso al fine di realizzare una pista in terra battuta, senza avere acquisito il relativo permesso di costruire, come previsto dal DPR 380/2001
A seguito della verifica effettuata con l’ausilio delle apparecchiature G.P.S e S.I.M.(sistema informativo della montagna), è stato possibile accertare che l’area oggetto dei lavori abusivi apparteneva ad M.M.G. La stessa, ascoltata in qualità di persona informata sui fatti, dal personale del Comando stazione, dichiarava di non aver autorizzato i lavori. Da ulteriori accertamenti è emerso che l’area è sottoposta a vincolo idrogeologico.


Alla luce delle indagini espletate e degli accertamenti eseguiti, L.S. è stata segnalata alla autorità giudiziaria competente per violazione alla normativa urbanistico-edilizia in area sottoposta a vincolo idrogeologico, in assenza di permesso di costruire.


Il Corpo Forestale dello Stato invita i cittadini a segnalare eventuali abusi al numero verde 1515 di emergenza ambientale.




Nessun commento: