13 luglio, 2009

Improvvisamente....



Immaginate di subire da una persona un atto con il quale vi viene manifestato il massimo del disprezzo nei vostri confronti.
La stessa persona, dopo qualche tempo, muore improvvisamente, per cui si perde la possibilita’ di arrivare ad un chiarimento in merito al suo comportamento.
Da notare che mai nessuno aveva mai mancato di rispetto, ne’ aveva manifestato , in circostanze analoghe, lo stesso atteggiamento.
Cosa si deve fare in questo caso?
E’ un interrogativo aperto a molte risposte: se fai manifestazioni di interesse e dolore rischi di essere preso per un falso ipocrita, se, coerentemente, non te ne fregasse niente, rischi di essere considerato un mostro senza cuore.
Saggiamente ci si dovrebbe comportare in ogni occasione della vita con senso della misura e rispetto per le esigenze, i sentimenti, la dignita’ dell’altro.
In questo modo, penso, uno non rischierebbe mai di trovarsi impreparato nel momento in cui la morte se lo porta via, il quale puo’ essere un qualsiasi attimo, anche quando meno te lo aspetti.
Voi cosa ne pensate?

Nessun commento: