20 luglio, 2006

L'altro lato dello specchio




Attraverso lo specchio entro in una dimensione onirica nella quale le normali leggi della logica non valgono.
Personalità disaggregate nella coscienza di sè proiettano le loro frustrazioni su una molteplicità di identità per cantarsela e suonarsela da soli intavolando discorsi tra i loro molteplici IO per convincersi che qualcuno sia interessato a quello che si dicono, altri dalle dichiarazioni dei redditi milionarie pretendono attenzione da chi sbarca il lunario con 450 euro al mese di pensione, altri che fanno conferenze e comizi non conoscendo ciò di cui parlano,altri che fanno avanspettacolo ove meno te lo aspetti per l' importanza e la serietà di certe tematiche, altri che approcciano la storia in modo temerario e improbabile manipolando le fonti e facendo accostamenti da barzelletta, altri che si proclamamano paladini della democrazia e poi praticano il più squallido degli oscurantismi, altri che prendono delle sonore batoste, altri che pretendono di essere gli unici Giusti e poi sono di una disarmante piccolezza nei gesti e nei pensieri, eppoi la presunzione di essere i fautori di tutto , quando si è dei semplici attori(e nemmeno i più importanti!).
Sarebbe proprio bello attraversare lo specchio e accorgersi che tutto questo sia solo un suo riflesso!

Nessun commento: