12 marzo, 2007

Politica?




Si leggono di questi tempi sui giornali calabresi di entusiatiche assisi partitiche in cui si elegge questo, si nomina quello, si proclama quell' altro. Dovrebbero cambiare la denominazione di questo partito. L' attuale nome rievoca gite fuoriporta in amene località di campagna. Dovrebbe chiamarsi più propriamente "ZACCANU" poichè pochi pastori decidono ciò che il gregge entusiasta deve ratificare gioiosamente, pena la cacciata a pedate nel culo dalla poltrone che ha avuto per gentile concessione.
Coordinatori, delegati, consiglieri sono solo bei nomi che vengono dati ad una pletora di servi lobotomizzati che devono sorridere e ingoiare rospi, in ossequio ad una nuova dieta mediterranea che cuochi del malaffare e della vergogna hanno messo a punto per i loro servi che acclamano credendo di essere qualcuno, ma non sono nemmeno degni di guardarsi allo specchio, poichè hanno perso la faccia ad ogni riunione cercando di leccare un pò del letame che trasborda dai piatti colmi in cui pasteggiano i grandi. Costoro cercano di accaparrarsene un poco mordendosi tra di loro. Spettacolo squallido e triste che celebra la morte della politica e la celebrazione del disgustoso rito della questua e delle dispense.

Nessun commento: