01 settembre, 2007

MATRIMONIO e dintorni....



Tra dieci mesi sarò sposato.In questi mesi sarà un fervore di preparativi, aspettative e emozioni. Tanti sminuiscono il significato del Matrimonio, in ossequio alla "moda", secondo la quale occorre demolire le tradizioni e i valori che da sempre hanno accompagnato l'umanità, perorando un triste mondo dominato dal relativismo più assoluto in virtà di una distorta visione della libertà dell' individuo, per la quale ognuno diventa giudice di tutto e unico padrone del proprio destino. Alla fine ognuno si costruisce la religione o sistema di regole che più gli comodo per lavare la propria coscienza. La religione cattolica rende l' uomo padrone del suo destino, entro un ventaglio di regole universali, che, sfuggendo al controllo umano sono considerate scomode e , per questo, oggetto di critica.
Il problema è se ci si vuole ridurre al rango di animali che vivono solo per soddisfare la fame dei propri sensi , oppure essere PERSONE con un sistema di valori universale ed eterno.
Questa seconda via è la NATURALE via di ogni essere umano(qualsiasi atteggiamento che non riconosce ciò è frutto di incidenti di percorso).
Chiaramente è da percorrere se si incontra la persona GIUSTA.
Io ho avuto questa fortuna, auguro a tutti lo stesso.

Nessun commento: